Il rinnovo delle stazioni di Vergato (BO), Sulmona (AQ), Molfetta (BA) e Bisceglie (BT)

Novità importanti per la stazione di Vergato con interventi che stanno interessando sia i binari che il fabbricato. Fra le novità principali vi è l’ottimizzazione impiantistica della stazione, con la riattivazione del secondo binario ed un marciapiede alto 55 cm, come da standard europeo, per facilitare l’entrata e l’uscita dei passeggeri dai treni. Previsto anche il rinnovo delle pensiline e l’installazione degli ascensori. Gli interventi riguarderanno anche il fabbricato viaggiatori, con un profondo restyling dell’edificio, compresa la sala d’attesa e il sottopasso. L’illuminazione sarà migliorata con l’utilizzo di tecnologia a led e anche l’informazione al pubblico verrà potenziata. I lavori sono iniziati come da cronoprogramma nella primavera scorsa.

Nuovo look anche per la stazione di Sulmona con un importante intervento di riqualificazione, sia strutturale sia funzionale, che ha visto l’utilizzo di nuove soluzioni architettoniche e tecnologie innovative che hanno incluso l’installazione di monitors a led, altoparlanti, ascensori, un percorso sensoriale per i non vedenti. L’intervento e’ stato realizzato da Rete Ferroviaria Italiana in circa sei mesi e con un investimento di 7 milioni di euro.

Numerosi gli interventi realizzati anche per due stazioni pugliesi. Si tratta di Molfetta e Bisceglie, dove sono state abbattute le barriere architettoniche ed installato il servizio wi-fi gratuito per offrire maggiori servizi agli oltre 1.000 viaggiatori che ogni giorno frequentano i singoli scali.

Importante anche il rifacimento dei marciapiedi a standard europeo (alti 55 cm) per facilitare l’accesso ai treni, percorsi tattili a terra con tecnologia “LVE” per ipovedenti e moderni ascensori con una capienza di 6 persone che saranno aperti tutti i giorni, dalle 6.00 alle 22.00.

Riqualificati gli spazi aperti al pubblico: atrio di ingresso, sala d’attesa, sottopasso pedonale e pensilina del primo marciapiede. Infine sono stati sostituiti anche i punti luce con un nuovo sistema di illuminazione a led e il sistema di informazione ai viaggiatori che, attraverso nuovi monitor da 32 pollici ad alta definizione e diffusori sonori con acustica migliorata, forniscono notizie in tempo reale sulla circolazione dei treni. L’investimento complessivo è stato di 3,6 milioni di euro.