In Alto Adige nuove stazioni a Brunico Nord e Bolzano Casanova

Dalla linea della Val Pusteria, in Provincia di Bolzano, viene un altro importante esempio di valorizzazione del trasporto su ferro. Si tratta della nuova fermata Brunico Nord, inaugurata il 13 ottobre 2013 e che è situata nei pressi dell’Ospedale di Brunico ideata con lo scopo di aumentare la competitività del servizio ferroviario per spostamenti di breve/medio raggio e di migliorare l’integrazione con il trasporto su gomma da e per le valli del comprensorio circostante, oltre che a servizio del centro ospedaliero. Anche il materiale rotabile utilizzato risulta tra i più innovativi grazie al nuovo treno FLIRT delle ferrovie altoatesine SAD dotato di nuovi allestimenti con le sedute rivestite di tessuto e di collegamento gratuito ad internet. Secondo le stime soltanto questa nuova stazione dovrebbe vedere un’affluenza di 1.300 persone al giorno.

Nel corso del 2014 un’altra stazione è stata aggiunta sulla linea Bolzano-Merano. Si tratta della fermata Casanova, nell’omonimo quartiere di Bolzano, dove è previsto il passaggio di un collegamento all’ora da e per il Centro (il cui viaggio dura 7 minuti). La stazione presenta numerose rastrelliere per l’interscambio con le biciclette, e darà la possibilità di arrivare nel centro alto atesino in pochi minuti, contro una percorrenza in autobus di almeno 30 minuti. Al momento fermano solamente i treni regionali di Trenitalia, senza quindi il piano ribassato e la possibilità di accedere per i disabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *