L’integrazione tariffaria in Lombardia

In Lombardia dal febbraio del 2011 sono state introdotte le nuove tariffe integrate regionali “Io viaggio” che includono: “Io viaggio ovunque in Lombardia”, un abbona­mento mensile per l’intero trasporto pubblico lombardo (treno, bus urbano e interurbano); biglietto giornaliero per l’intero TPL (in precedenza non esistevano abbonamenti e biglietti giornalieri intera rete); “Io viaggio in famiglia”, ragazzi minori di 14 anni gratis se accompagnati da un parente (in precedenza i minori pagavano il 50% sulla ferrovia e tariffe diverse sugli altri mezzi); inoltre è stato intro­dotto uno sconto del 20% sull’acquisto del secondo abbonamento per i figli minori di 18 anni e la gratuità dal ter­zo abbonamento in poi; infine l’abbo­namento “Io viaggio TrenoCittà”, ossia abbonamenti mensili integrati treno e trasporto urbano per ciascun capoluo­go di provincia. In questa Regione inoltre sono stati decisamente aumentati i “bonus” mensili per i viaggiatori come indennizzo per le direttrici che non hanno raggiunto una predefinita soglia in termini di puntualità e soppressioni, che già prevedeva da vari anni lo sconto del 20% sul prezzo del successivo abbonamento, è stato alzato al 25% da gennaio 2013 ed è arrivato al 30% da gennaio 2014.

Sempre in Lombardia è nato a febbraio 2015 a Brescia e provincia “in Più”, la possibilità di muoversi liberamente con un solo documento di viaggio e a tariffe agevolate su tutte le linee urbane ed extraurbane, città e provincia, bus e metropolitana. Indubbia la convenienza nell’acquisto sia dei biglietti integrati che per quanto riguarda gli abbonamenti, dove le tariffe già esistenti per gli studenti verranno estese anche ai lavoratori e con solamente 8,50 euro in più al mese e 60,00 euro in più all’anno potranno viaggiare comodamente sull’intera rete urbana. L’integrazione riguarderà tutti i vettori extraurbani: Arriva (Sia-Saia), FNMA e Apam. Un ulteriore passo verso l’unione del Trasporto e verso la semplificazione dei titoli di viaggio per tutti gli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *